Inhalt

Endless Stair: lo studio dRMM Architects innalza le scale a nuove altezze per il London Design Festival 2013

redigere 12.09.2013

La Endless Stair, il progetto che caratterizzerà il London Design Festival di quest’anno, sorge sul prato antistante la famosissima galleria di arte moderna Tate Modern, a Bankside.

Il professor Alex de Rijke, direttore dello studio di architettura dRMM che ha progettato la struttura, spiega: “La Endless Stair è una scultura temporanea progettata per poter essere riconfigurata all’infinito. Dopo aver inizialmente pensato di collocarla di fianco alla Cattedrale di S. Paul gli organizzatori del London Design Festival hanno deciso che il luogo migliore dove erigere la scalinata era all’esterno della Tate Modern, la galleria di arte moderna nota in tutto il mondo, a Bankside. Il connubio di arte moderna e architettura è il contesto ideale per questa installazione ispirata a Escher, dall’alto della quale i visitatori possono godere di un panorama mozzafiato su Londra e sul Tamigi.”

La costruzione della Endless Stair, che è la prima struttura in assoluto ad essere realizzata con pannelli strutturali di legno di American tulipwood (tulipier), ha avuto luogo in Italia e in Svizzera. I pannelli strutturali in legno massiccio a strati incrociati, detti anche XLAM in italiano e cross laminated timber – CLT - in inglese, hanno funzione portante nelle costruzioni in legno dove sono utilizzati come pareti, solai e coperture.

Il progetto, che è stato inizialmente concepito nel gennaio 2013, è il primo esempio di uso del legno di latifoglia in edilizia. Prendendo spunto da uno schizzo di fantasia ispirato a Escher e utilizzando per la prima volta pannelli di legno massiccio multistrato di tulipier, dRMM e la società di ingegneria Arup hanno lavorato con gruppi di specialisti in Italia e in Svizzera per studiare e misurare la resistenza del materiale e sviluppare quindi il progetto in modo che il pubblico possa accedere in sicurezza a questa attraente struttura.

Gli esperti di dRMM e di Arup sono riusciti a tradurre le forme intricate dello schizzo in un progetto realizzabile. Helen Groat, ingegnere strutturale senior di Arup a capo del progetto della Endless Stair, ha commentato: “L’aspetto più affascinante di questo progetto è che siamo andati al di là dei tipici metodi di analisi e di codificazione: abbiamo costantemente sperimentato, analizzato e provato. Questa è stata per noi una grande opportunità per applicare i principi di ingegneria a questa installazione artistica, usando un materiale che secondo noi dovrebbe essere usato in più edifici di riferimento nel prossimo futuro.”

I pannelli strutturali in tulipier sono stati prodotti in Italia da Imola Legno, azienda familiare di lunga tradizione e maggior importatore italiano di legname. Imola Legno è fra le aziende italiane più rispettose dell’ambiente: grazie ad un grosso impianto di pannelli fotovoltaici e alla combustione degli scarti di lavorazione del legno l’azienda produce più energia elettrica di quanta ne consumi.

Per produrre i pannelli strutturali Imola Legno taglia, pialla e intaglia a finger-joint i listelli di massello di tulipier (American tulipwood), e li unisce poi fra di loro per ottenere dei pannelli. Tre di questi pannelli incollati a sandwich fra di loro, incrociati a 90°, costituiscono un pannello CLT.

Chad Cole, direttore di produzione di Imola Legno, trova molto interessante questo processo che permette di utilizzare anche le qualità meno pregiate di un legno ampiamente disponibile come il tulipier. Lui sceglie il materiale in modo che i listelli di legno di aspetto esteticamente migliore compongano le facce esterne del pannello mentre quelli di minor qualità formino l’imbottitura del sandwich. Questo significa che, dal punto di vista della sostenibilità, gli scarti possono essere ridotti al minimo utilizzando pienamente il materiale in tutte le sue variazioni di colore e di venatura.

Nüssli, società internazionale specializzata in strutture temporanee, permanenti e modulari, è stata incaricata di costruire la Endless Stair. Nüssli ha lavorato in passato a numerosi progetti per le Olimpiadi di Londra 2012 e per altri importanti eventi. “Siamo felici di essere stati coinvolti in questo importante progetto utilizzando un materiale versatile come i pannelli multistrato di tulipier.” dice Martin Joos, direttore della Nüssli.

Con i pannelli prodotti da Imola Legno, Nüssli ha costruito tutte le gradinate, complete delle loro balaustre, delle finiture antiscivolo e di altri elementi. Dopo ulteriori test i pannelli prefabbricati sono stati caricati su quattro camion e trasportati da Zurigo a Londra. Una squadra di 8 carpentieri della Nüssli ha montato la scalinata usando un sollevatore telescopico per posizionare i vari elementi al loro posto. Con il gradino più alto a 7 metri e 70 rispetto al suolo, la struttura ha l’altezza di un edificio di tre piani e offre ai visitatori l’opportunità di ammirare sia la Tate Modern che il Tamigi da un punto di vista unico: un’esperienza interattiva in un contesto culturale molto stimolante.

L’accesso alla scalinata viene chiuso ogni giorno al tramonto. Di notte l’installazione è inondata di luce e si trasforma in un elemento artistico di grande impatto per i passanti. Il progetto di illuminazione, di Seam Design, crea varie interazioni nell’ambito della struttura mettendo in risalto la giustapposizione e la correlazione fra i pieni e i vuoti mediante l’uso di fonti luminose opportunamente posizionate e fornite da Lumenpulse. La programmazione sequenziale delle luci crea un gioco interattivo fra la struttura materiale della scala e la natura effimera della luce.

La Endless Stair è la seconda struttura commissionata dall’American Hardwood Export Council (AHEC) per il London Design Festival e realizzata in collaborazione con Arup. Queste strutture costituiscono un’opportunità unica di dar corso all’immaginazione nel processo di progettazione, ma hanno soprattutto un importante contenuto tecnico e sono di stimolo a nuovi modi di pensare per l’industria delle costruzioni. Nell’autunno del 2011 la Timber Wave, progettata da AL_A per incorniciare l’ingresso principale del Victoria & Albert Museum, dimostrava la bellezza e le proprietà strutturali dell’American red oak (legno di quercia rossa americana).  Ora, basandosi sui recenti sviluppi dell’industria del legno e sulle innovazioni portate dall’uso dei pannelli strutturali a strati incrociati, la Endless Stair mostra le potenzialità strutturali dei pannelli di American tulipwood (tulipier). Il processo di ricerca e sviluppo che ha portato alla realizzazione di questa installazione sarà illustrato in una pubblicazione che resterà di riferimento per architetti e ingegneri per molti anni.

Cris Dercon, direttore della Tate Modern, ha detto: “La Tate è felice di collaborare con il London Design Festival fornendo lo spazio per collocare la Endless Stair. L’installazione, montata sul lato nord della Tate Modern, costituisce la più grande attrazione del Festival il prossimo settembre.”

ENDLESS STAIR IN BREVE

·      L’American tulipwwod (Liriodendron tulipifera, detto in italiano tulipier) è una delle specie di latifoglie più abbondanti del Nord America. Ha proprietà strutturali eccellenti.

·      Ci sono volute 11,4 tonnellate di tulipier per costruire la Endless Stair, ma neanche un po’ di questo legno sarà sprecato. L’installazione infatti è stata progettata per essere riconfigurata e riutilizzata.

·      I pannelli di legno massiccio a strati incrociati (CLT, o XLAM) sono un materiale da costruzione sempre più diffuso. Normalmente sono fatti con legno di conifera. L’innovativo impiego di una specie di latifoglia per produrre questi pannelli ha come risultato la riduzione della quantità di legno necessaria e dello spessore dei singoli elementi.

·      La lunghezza totale di tutti i pannelli che costituiscono la Endless Stair è di 436 metri, equivalente a 4 volte e mezzo l’altezza del Big Ben.

·      La Endless Stair è composta da un totale di 187 gradini. La via più breve alla cima è di 48 gradini.

·      Arup prevede che la Endless Stair sarà visitata da un massimo di 93 persone contemporaneamente, in ogni momento della giornata.

·      La Endless Stair sarà accessibile durante il giorno. Col buio sarà illuminata secondo un progetto di illuminazione ideato da Seam Design.

·      La Endless Stair sarà corredata da un dettagliato profilo ambientale; il materiale, il trasporto e i processi produttivi vengono registrati. La società di consulenza sula sostenibilità PE International produrrà un rapporto per identificare gli impatti sul ciclo di vita dell’installazione.

...E I PROTAGONISTI IN BREVE

London Design Festival, 14 – 22 settembre 2013

Il London Design Festival è stato ideato da Sir John Sorrel e da Ben Evans. Partendo dalle attività di design già esistenti a Londra, il loro scopo era creare un evento annuale per promuovere la creatività della città portando i più importanti pensatori, artigiani, rivenditori e educatori a realizzare un’imperdibile celebrazione del design. Inaugurato nel 2003, il London Design Festival è ora uno dei più importanti appuntamenti annuali al mondo. Il programma del Festival comprende più di 300 eventi e mostre curati da centinaia di organizzazioni partner provenienti da tutto il mondo che coprono l’intero spettro del design.
Il London Design Festival lavora a stretto contatto con l’ufficio del sindaco di Londra, dal quale riceve direttamente un supporto finanziario. Un supporto arriva anche dall’organizzazione Arts Council England in qualità di National Portfolio Organization 2012-15. 

American Hardwood Export Council

L'American Hardwood Export Council (AHEC) è la più importante associazione per il commercio internazionale di legno di latifoglie americane. Rappresenta le società USA impegnate nell'esportazione di tali essenze, nonché le maggiori associazioni per il commercio dei prodotti in legno di latifoglie americane. AHEC è sempre a disposizione di architetti, designer e clienti finali per fornire le informazioni tecniche sulla gamma di specie esistenti, sui prodotti e sulle fonti di approvvigionamento. L’AHEC produce una serie di pubblicazioni tecniche gratuite che si possono ordinare visitando il sito www.americanhardwood.org

Arup

Arup è lo studio di ingegneria strutturale al cuore dei maggiori progetti di costruzione realizzati in ogni settore a livello internazionale: 10.000 fra progettisti, designer, ingegneri e consulenti – distribuiti in 90 sedi e 35 Paesi –  lavorano con passione e creatività nella costante tensione verso l’innovazione.
www.arup.com

dRMM

dRMM è uno studio londinese di architettura e design fondato nel 1995 da Alex de Rijke, Philip Marsh e Sadie Morgan. Lo studio è fiero di occuparsi di progetti che sono innovativi, di alto livello e socialmente utili. I loro progetti dimostrano la capacità di creare un’architettura straordinaria pur rispettando i normali vincoli dell’industria delle costruzioni. I loro progetti prendono corpo dal luogo, dalle necessità del cliente, da riflessioni sul tipo di costruzione ma non da decisioni scontate o basate sulla moda. Fin dal 2000 dRMM utilizza legno ingegnerizzato che considera materiale di riferimento per l’architettura del 21° secolo.

Imola Legno

Imola Legno è il maggior distributore italiano di legname, con una grande passione e competenza per il legno e la sua enorme versatilità. La società offre prodotti semilavorati in base alle richieste dei clienti, per vari tipi di industrie. Imola Legno è consapevole della sua responsabilità nei confronti delle risorse forestali mondiali, e per questo commercializza solo prodotti di cui è dimostrata la provenienza legale. 

Nüssli

Nüssli è una società leader nella fornitura di strutture temporanee per eventi, fiere, esposizioni e altri impieghi, che opera in tutto il mondo. Grazie alla lunga esperienza, alla profonda conoscenza tecnica e a una rete internazionale Nüssli può garantire la perfetta consegna di ogni progetto dovunque e a costi competitivi. Il successo di Nüssli è dovuto alla sua affidabilità e al suo impegno verso l’eccellenza. La società fornisce soluzioni integrate e studiate individualmente per ogni singolo progetto, le cui caratteristiche sono l’alta qualità e la velocità di realizzazione – dall’idea alla costruzione finale. I prodotti Nüssli comprendono grandi stand, stadi modulari, stand e padiglioni per le fiere commerciali. Nüssli può anche fornire la totalità delle infrastrutture per singoli eventi. L’ampia scelta di prodotti e servizi offerti, unita alla progettazione e alla produzione interne, rende Nüssli un fornitore inarrivabile di soluzioni per l’industria mondiale degli eventi. 


Crediti

Cliente: London Design Festival
Progetto: dRMM Architects – studio del legno, ARUP Engineering strutture, materiali e esperti del fuoco 
Sponsor: American Hardwood Export Council (AHEC)
Costruttore: Nüssli
Produzione dei pannelli CLT: Imola Legno
Progetto dell’illuminazione: SEA
Luci: Lumenpulse 

American tulipwood gentilmente donato da:

Allegheny Wood - www.alleghenywood.com
Blue Ridge Lumber - www.blueridgelumber.com
J&J - jjlog@aol.com
Northland Corporation - www.northlandcorp.com
Northland Forest Products - www.northlandforest.com
Pike Lumber Company - www.pikelumber.com
Shenandoah Hardwood Lumber Co - www.shlco.net
Verde Wood International - www.verde-wood.com

Si ringrazia TMX Shipping - www.tmxship.com

Testi: Ruth Slavid
Rendering: Cityscape
Piano architettonico: dRMM
Fotografie: Alex de Rijke, Jonas Lencer, Thomas Etchells

Per ulteriori informazioni

Camilla Segre
Studio Segre
Tel. + 39 0532 211977
Cell. + 39 348 2224506
Email: camsegre@tin.it  

La Endless Stair è aperta al pubblico dal 13 settembre al 10 ottobre 2013 ed è collocata sulla riva del Tamigi di fronte alla Tate Modern, Bankside, SE1 9TG.

Orari di aperturta

13 settembre – 10 ottobre
da lunedì a domenica dalle 9,00 al crepuscolo.