Inhalt

Palazzina residenziale "Woodcube"

Amburgo, Germania

Al Salone Internazionale dell'Edilizia IBA di Amburgo (23 marzo - 31 ottobre 2013), tra gli obiettivi dell'edilizia sostenibile e a basso costo, sono sorti anche innovativi progetti immobiliari in legno. Tre hanno preso il via già nel 2012 (Case Study n. 1, CSH Case Study Hamburg, Wälderhaus), uno è in via di ultimazione (Holz 5 ¼). Il quinto, l'edificio in legno a cinque piani Woodcube, situato nel quartiere di Wilhelmsburg, è stato consegnato nell'aprile 2013.

Nato all'interno della IBA, il progetto Woodcube appartiene alla categoria di concorso "Smart Material Houses", il cui obiettivo concettuale consiste in una combinazione di sistemi costruttivi flessibili con tecnologie e materiali intelligenti. 

Zero emissioni sia in fase di realizzazione che di fruizione
Come prototipo di "casa a zero emissioni", Woodcube azzera le emissioni di CO2 in tutto il suo ciclo di vita, quindi dalla fase di realizzazione, alla fruizione, fino alla demolizione. A tale scopo, il legno fornisce un contributo essenziale in quanto materiale costruttivo naturale, nonché serbatoio di stoccaggio dell'anidride carbonica. Le pareti in legno sono state realizzate con fonti di energia interamente rinnovabile (come l'energia fotovoltaica o il recupero termico degli scarti di legno), inoltre i materiali costruttivi utilizzati sono stati sottoposti a una valutazione dell’impatto ambientale e del potenziale di CO2.

L'edificio produce corrente ed energia termica a zero emissioni, sfruttando fonti rinnovabili. Per ridurre al minimo il consumo energetico, trova impiego un sistema di gestione dell'energia in rete. 

Nessun materiale isolante estraneo, nessuna protezione antincendio aggiuntiva

Una delle grandi novità di Woodcube consiste nella sua struttura portante a pannelli XLAM, lasciata il più possibile a vista. Solai, pareti esterne e pavimenti presentano superfici di legno a vista. Nel caso delle pareti esterne, spesse 40 cm, un sistema sviluppato appositamente per l'edificio assicura protezione antincendio e isolamento termico (spessore 31,2 cm, con pannello isolante in fibra di legno da 4 cm, non incollato, per l'ottimizzazione del coefficiente U), oltre a svolgere una funzione portante.

I pannelli XLAM dei solai coprono una luce massima di 6 metri, i balconi sporgono di 2,50 metri dalla facciata rivestita con legno di larice. Grazie all'impiego del legno, gli stringenti requisiti in termini di isolamento acustico risultano soddisfatti.

Barriere tagliafuoco in legno

L'edificio si colloca in classe 4. In base a quanto previsto dalle norme antincendio in Germania, gli elementi costruttivi portanti possono essere protetti mediante incapsulamento, ma ampie prove di resistenza al fuoco condotte sul campo hanno però permesso di evitarlo. Inoltre, nella sottostruttura della facciata sono state impiegate barriere tagliafuoco in legno, eludendo il requisito tecnico relativo a un'interruzione tra i piani, ad es. con lamiere orizzontali.

IBA Hamburg, Bernadette Grimmenstein
IBA Hamburg, Martin Kunze

Palazzina residenziale "Woodcube«

Località

Hamburg-Wilhelmsburg/D

Committente

deep green development, Amburgo

Architettura

architekturagentur (Stuttgart, D)
www.architekturagentur.de

Ingegneria Strutturale

Isenmann Engineers (Haslach, D)
www.isenmann-ingenieure.de

Costruzioni in legno e produttore di legno lamellare

Thoma Holz100 (Goldegg, AT)
www.thoma.at

Dati tecnici

8 appartamenti
edifici di cinque piani
15,10 x 15,10 x 15,10 metri
Costruzione massiccia di legno
Piano interrato e nucleo scala in cemento armato

Durata lavori

Costruzioni in legno: da novembre 2012 a dicembre 2012
Fine lavori: aprile 2013

Standard energetico

Effizienzhaus 40 (standard energetico tedesco di KfW Bank per un edificio con consumo energetico di 40KW/m2/anno)

Completamento

April 2013