Inhalt

Centro Direzionale Ipark

Stavanger, Norvegia

Il confronto innovativo con prodotti prefabbricati è una componente importante nelle opere dello studio di architettura Helen & Hard di Stavanger, in Norvegia. Per il nuovo portale d’ingresso dell’Ipark, un complesso di uffici destinati ad aziende all’avanguardia, gli architetti hanno utilizzato una struttura a cassettoni composta da elementi prefabbricati con l’intento di collegare i due edifici esistenti. Gli elementi prefabbricati, caratterizzati da basso spessore e forma allungata, sono stati impilati l’uno sull’altro e disposti a ventaglio in modo da definire con questo movimento tetto, facciata e finestre delle pareti esterne del padiglione d’ingresso e conferire a quest’ultimo un carattere scultoreo davvero sorprendente. La struttura, che funge contemporaneamente da tetto e solaio completamente isolato, rientra tra i prodotti standard di numerose aziende ed è stata qui adattata alle esigenze specifiche del progetto. La costruzione doveva avere un’elevata resistenza al fuoco, in quanto il nuovo padiglione di ingresso collega due compartimenti antincendio separati. Inoltre, era necessario impedire, per quanto possibile, il ritiro e il rigonfiamento dovuti all’umidità degli elementi in legno impilati l’uno sull’altro, che avrebbero causato deformazioni e permeabilità tra i singoli elementi.

La ditta incaricata ha realizzato su misura pezzi speciali. Infatti, gli elementi cassettonati standard sono composti da pannelli a strati incrociati disposti orizzontalmente su pavimenti, soffitti e traverse; in questo caso, invece, le traverse sono state realizzate con pannelli a strati incrociati disposti verticalmente, in modo che possano sopportare i movimenti verticali di assestamento derivanti dal ritiro e rigonfiamento del legno. Gli elementi, lunghi fino a 14 metri, sono stati spediti in Norvegia dopo essere stati combinati a due a due con l’ausilio di tasselli di faggio. Nei fori, realizzati con fresatura a controllo numerico, sono stati piantati perni in acciaio al fine di consentire alla costruzione di sostenere le spinte orizzontali e di facilitare l’esatto posizionamento degli elementi durante il montaggio. La costruzione principale è stata eretta in soli nove giorni da cinque carpentieri ed un gruista. La struttura lignea è stata isolata esternamente con una membrana traspirante e successivamente zincata, mentre all’interno la superficie in abete bianco è stata lasciata grezza.

Foto:

© Lignotrend Produktions GmbH, Emile Ashley/Lignotrend Produktions GmbH

Text

Karin Triendl
Architektin, seit 2007 Bürogemeinschaft mit Arch. Patrick Fessler, schreibt als freie Autorin über aktuelle Stadt(Räume) und Architekturen
www.triendlundfessler.at

Centro Direzionale Ipark

Località

Professor Olav Hanssensvei 7A, Stavanger/NO

Committenza

Ipark as, Stavanger/NO, www.ipark.no

Architettura

Helen & Hard as, Stavanger/NO, www.hha.no

Strutture in legno

Lignotrend Produktions GmbH, Weilheim-Bannholz/D, www.lignotrend.com